--> -->
Art.21 della Costituzione italiana: "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione."
CPA
Home La Comunità comunicati A chi giovano i criminosi casi di Parigi?
A chi giovano i criminosi casi di Parigi?
Martedì 20 Gennaio 2015

CPASu quanto successo a Parigi nei giorni scorsi, poniano degli interrogativi atti a comprendere se diretti a destabilizzare la Francia.

a) la Camera dei deputati francesi lo scorso 2 dicembre con 339 voti favorevoli aveva votato per il riconoscimento dello Stato palestinese,

b) il ministro della diaspora di israele ha lanciato accuse pesanti alla Francia su di un presunto rigurgito dell'"antisemitismo" di origine islamica,

c) la Francia aveva espresso la volontà di togliere l'embargo alla Russia, giudicandolo dannoso per la propria economia,

d) cosa faceva sul tetto dell'edificio dirimpettaio alla redazione di Charlie Hebdo il vice direttore (Amchei Stein) di una stazione televisiva israeliana pronto a riprendere?

CHIEDIAMO: non è che gli episodi francesi giovano unicamente a chi propugna lo scontro di civiltà?

Per depistare la pubblica opinione su questioni primarie quali l'occupazione e le stragi ebraiche in Palestina?

Per coprire le guerre imposte da Stati Uniti e dalla NATO nel M.O. e gli aiuti forniti all'Isis in funzione antisciita, antiiraniana e anti-Assad?

Per coprire i grandi affari delle multinazionali degli armamenti, riconducibili sopra tutto ai Paesi Occidentali, interessati a produrre, vendere e gonfiare gli arsenali? Oltre a gonfiare mediaticamente gruppi e partiti reazionari, di destra e xenofobi che fanno dell'antiislamismo il loro punto focale per raccattare demagogicamente consensi?

 

Comunità Politica di Avanguardia

 

 
Nessun evento
Hitler_x_1000_anni.jpg
CPA_wb_210x188 (6K) Comunità Politica di Avanguardia
CelticaCPA