--> -->
Art.21 della Costituzione italiana: "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione."
CPA
Home La Comunità comunicati Israele: democrazia guerrafondaia
Israele: democrazia guerrafondaia
Lunedì 14 Luglio 2014

Con intelligenza e lungimiranza, Israele è riuscita a strumentalizzare ancora le ultime vittime, sotto il loro regno, sotto l’altare di un disegno messianico che dura da millenni (grazie al loro “spirito di corpo”) e a trasformare la “pace” in un potente generatore di guerre e conflitti dagli effetti devastanti, capace di far assurgere il proprio Dio alla ribalta del mondo.

A raccontare il suo lavoro diabolico e l’arte di ribaltare la realtà, oltre alla “macchina da guerra” messa in atto contro il legittimo Popolo palestinese. In un prossimo futuro assisteremo ad un’escalation delle mosse di espansione dell’entità ebraica in suo nome…in nome di una presunta pace da ottenere calpestando obbligatoriamente i diritti dei palestinesi.

La mitica Resistenza palestinese purtroppo, potrà fare poco o nulla contro il “grande” serpente ebraico.

In Cisgiordania già si sono mobilitate forze militari terrestri in modo rapido ed incisivo. I morti ammazzati tra i palestinesi, le vittime innocenti di questo piano della “Grande Israele”, sono già centinaia. Mentre nella città di Sderot, su una collina a pochi chilometri dalla Striscia, alcuni abitanti   siedono comodamente su delle  sedie, con tanto di popcorn ed assistono pieni di gioia ed approvazione ai bombardamenti del loro esercito, come se fosse un film visto al cinema.

Tutto a firma Jahvè! Questo per citare il Dio più crudele che mai la storia abbia partorito. Il Dio del dolore e dell’inganno mondialista.

Anche se priva di elementi che ne permettono la piena occupazione del territorio palestinese, con una perfetta sincronia, la macchina da guerra israeliana si è messa in moto indisturbata, mentre in Occidente i camerati, come al solito, divisi più che mai, dietro una tastiera si fanno guerra tra loro. Bisogna tenere ben presente che la Matrice Mondialista è il contenitore antropologico ebraico. Un “braccio obliquo” come gli U.S.A. accoglie le istanze ebraiche e messianiche investendo nuovi canali di irradiazione nociva per i Popoli.

I segni dei tempi, ci sono tutti…

Comunità Politica di Avanguardia Chieti

 
Nessun evento
camerati_addio.jpg
CPA_wb_210x188 (6K) Comunità Politica di Avanguardia
CelticaCPA