--> -->
Art.21 della Costituzione italiana: "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione."
CPA
Home La Comunità comunicati Articolo del Secolo XIX pubbilicato il 26-4
Articolo del Secolo XIX pubbilicato il 26-4
Domenica 28 Aprile 2013

Vi scrivo a proposito dell’articolo da voi pubblicato il 26-4 riguardante il concerto di varese del 20 aprile.

A mio modesto avviso, da umile viandante in cerca di verità, considero il vostro articolo estremamente fuorviante e sicuramente non rende giustizia a fatti e persone da voi citati.

Vi comunico che le persone della liguria che come lo scrivente hanno partecipato a tale concerto non hanno fatto nulla per nascondere la propria identità e appartengono nell’ordine: alla comunità politica di avanguardia come lo scrivente, al circolo genovese idee in movimento (il portone più bruciato di genova e bruciare portoni non è reato d’opinione), a un circolo di imperia di simile orientamento politico, alla compagine genovese di veneto fronte skinheads. Niente di occulto.

I ragazzi di varese, ragazzi di indubbio valore, sono inquisiti esclusivamente, legge mancino, per reati di opinione, in quanto oltre a essere teste rasate sono teste pensanti.

Come da voi stessi scritto in mezza riga non è successo nulla che potesse turbare l’ordine pubblico. Tutti questi raduni, concerti, summer fest, camelot, etc si sono sempre svolti con la compostezza che caratterizza il nostro ambiente.

Le persone da voi citate che hanno compiuto reati non di opinione quali scorribande in moto, scontri, pestaggi, accoltellamenti di marocchini e così via, di sicuro non appartengono alla comunità politica di avanguardia né frequentano il centro idee in movimento e non partecipano a tali eventi.

Semplicemente la cultura imperante, la storia la scrivono i vincitori, identifica il cattivo con il nazionalsocialista e per questo motivo che persone senza alcuna appartenenza politica , semplici teppisti, si fregiano di tali simboli. Nei casi in cui alcuni skins appartenenti a organizzazioni politiche ben definite sono stati denunciati per fatti simili è semplicemente perché si sono difesi da attacchi portati da sedicenti democratici, sempre in numero molto superiore a quello degli skins in questione e questo in quanto gli skins sono fieri e rispondono personalmente delle loro idee, e come diceva platone le idee sono dei.

Vi informo altresì, visto il vostro improprio e inaudito, nel senso etimologico del termine, riferimento a sostanze dopanti, che nessuna delle persone che partecipa a tali eventi usa sostanze stupefacenti, aggiungo che il movimento skins così come la nostra comunità, è assolutamente contrario all’uso di tali sostanze e vi posso assicurare che nessun tipo di droga è mai entrata a un raduno skins.

La cosa davvero triste è che, nel nulla che ci circonda, creato ad arte dalla grande suggestione collettiva, vedere 500 persone con delle idee, che piacciano o meno, fa notizia, fa audience, mentre leggere del solito politico, persona per bene, che assegna consulenze milionarie agli amici degli amici, che corrompe o si fa corrompere, non fa più notizia da quanto è diventato normale, siamo assuefatti a queste notizie.

Pensate come sarebbe bello se ogni giorno in tutte le piccole cittadine d’italia, come varese, si riunissero persone con delle idee, per socializzare, ascoltare musica, dibattere, senza droghe, senza interessi specifici legati al denaro, e che la cosa fosse così normale da essere assuefatti da tali notizie mentre appena si leggesse di un politico che ruba si sollevasse la sorpresa e l’indignazione popolare.

È questo, come diceva jungher, l’incubo dei potenti, quando le pecore si trasformano in lupi e il gregge diventa branco.

Vi allego il brano, in linea con l’argomento trattato, dei bravissimi triveneti linea ostile, mass media.

“…la storia è sempre quella, non cambieremo mai, mai, skin rule ok”  linea ostile

In alto i cuori

Enzo ristagno

Comunità politica di avanguardia liguria

 

 
Nessun evento
camerati_addio.jpg
CPA_wb_210x188 (6K) Comunità Politica di Avanguardia
CelticaCPA