--> -->
Art.21 della Costituzione italiana: "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione."
CPA
Home Le Opinioni nostre VOTANTONIO...
VOTANTONIO... PDF Stampa E-mail
Scritto da Mario MARLETTA   
Giovedì 21 Febbraio 2013

Dopo aver deposto assai opportunisticamente i panni del “tecnico” (cioè dell’affossatore della già asfittica economia italiota) e avere indossato quelli più presentabili del “politico”, il killer sociale Mario Monti presenta il suo“PROGETTO PER LA SICILIA”, una ulteriore estensione della PIOVRA GOLDMAN SACHS costruita all’ombra dell’Etna.

In un orgiasma di ingiustificata autostima ha ringraziato la ministra uscente Cancellieri, il cui operato in Sicilia avrebbe portato alla cattura di 68 pericolosi latitanti, allo scioglimento di 24 consigli comunali per infiltrazioni mafiose e, punto assai più interessante per i suoi padroni, al rastrellamento di beni materiali (a suo dire “mafiosi”) per un ammontare di circa 4 miliardi di euro. Inutile chiedergli quale sarà la destinazione di questi capitali. Proviamo ad azzardare una (non troppo) ipotetica filiera? Palermo-Roma-Tel Aviv!

Ora, malgrado altri Enti regionali continuino a produrre chissà quanti “Fiorito” e quante “Polverini”, il grigio “bocconiano” si è premurato di correre in Sicilia, là dove un “Crocetta” di troppo sta effettivamente “rompendo le uova nel paniere” ai suoi padroni d’oltre oceano. Per ciò che concerne la stazione di base satellitare di Niscemi, il MUOS, cioè il sistema mediante il quale la GLOBALIZZAZIONE DELLA GUERRA poggerà saldamente un piede sulla nostra Isola, così si è espresso: “Siamo ben consapevoli degli obblighi internazionali coi nostri alleati, la cui necessità non si discute”.

Non crediamo sia necessario profonderci in ulteriori commenti, a parte uno: il 24 e il 25 febbraio, VOTA ANTONIO LA TRIPPA!!

VOTANTONIO, VOTANTONIO, VOTANTONIO…

Foto: VOTANTONIO…   Dopo aver deposto assai opportunisticamente i panni del “tecnico” (cioè dell’affossatore della già asfittica economia italiota) e avere indossato quelli più presentabili del “politico”, il killer sociale Mario Monti presenta il suo“PROGETTO PER LA SICILIA” una ulteriore estensione della PIOVRA GOLDMAN SACHS costruita all’ombra dell’Etna. In un orgiasma di ingiustificata autostima ha ringraziato la ministra uscente Cancellieri, il cui operato in Sicilia avrebbe portato alla cattura di 68 pericolosi latitanti, allo scioglimento di 24 consigli comunali per infiltrazioni mafiose e, punto assai più interessante per i suoi padroni, al rastrellamento di beni materiali (a suo dire “mafiosi”) per un ammontare di circa 4 miliardi di euro. Inutile chiedergli quale sarà la destinazione di questi capitali. Proviamo ad azzardare una (non troppo) ipotetica filiera? Palermo-Roma-Tel Aviv! Ora, malgrado altri Enti regionali continuino a produrre chissà quanti “Fiorito” e quante “Polverini”, il grigio “bocconiano” si è premurato di correre in Sicilia, là dove un “Crocetta” di troppo sta effettivamente “rompendo le uova nel paniere” ai suoi padroni d’oltre oceano. Per ciò che concerne la stazione di base satellitare di Niscemi, il MUOS, cioè il sistema mediante il quale la GLOBALIZZAZIONE DELLA GUERRA poggerà saldamente un piede sulla nostra Isola , così si è espresso: “Siamo ben consapevoli degli obblighi internazionali coi nostri alleati, la cui necessità non si discute”. Non crediamo sia necessario profonderci in ulteriori commenti, a parte uno: il 23 febbraio, VOTA ANTONIO LA TRIPPA!!  VOTANTONIO, VOTANTONIO, VOTANTONIO…

 
Nessun evento
camerati_addio.jpg
CelticaCPA