--> -->
Art.21 della Costituzione italiana: "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione."
CPA
Home Le Opinioni nostre UN PESSIMO AUSPICIO
UN PESSIMO AUSPICIO PDF Stampa E-mail
Scritto da Comunità Politica di AVANGUARDIA   
Venerdì 15 Febbraio 2013

Per l’elezione del prossimo papa è necessaria una MAGGIORANZA DEI DUE TERZI (2/3): così ha stabilito il PAPA DIMISSIONARIO Joseph Ratzinger, che qualcuno ha definito come il SERVO DELL’ANTICRISTO.

Ratzinger, cancellando l'ipotesi della maggioranza semplice della metà più uno degli elettori, è andato a ritoccare, con un'importante modifica nel regolamento per l'elezione in conclave del sì detto “sommo pontefice”, la costituzione apostolica "Universi dominici gregis" promulgata nel 1996 da Wojtyla, che stabiliva che si sarebbe potuto procedere a votazioni per le quali fosse sufficiente la sola maggioranza assoluta, qualora gli elettori non avessero trovato un'intesa dopo il 33° e 34° scrutinio.

Particolare di non trascurabile importanza: la regola della maggioranza dei 2/3 appare come qualcosa di assolutamente allarmante, data la valenza simbolica del rapporto di 2 fratto 3, il cui risultato è 0,666 periodico, cioè il numero della BESTIA. Ciò significa che il prossimo, sì detto “PONTEFICE ROMANO” verrà eletto da una percentuale di maggioranza il cui numero è di auspicio pessimo.

A voi le conclusioni.

 
Nessun evento
camerati_addio.jpg
CelticaCPA