--> -->
Art.21 della Costituzione italiana: "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione."
CPA
Home Le Opinioni nostre Due parole su Grillo
Due parole su Grillo PDF Stampa E-mail
Scritto da Parsifal   
Giovedì 03 Maggio 2012

Ammettiamolo, è il "divo" del momento. A fronte di una pletora di politici imbelli, corrotti e incapaci, il comico genovese è l'unico che incarna agli occhi del popolino l'alternativa a questo sistema marcio.

Questo ci dovrebbe far riflettere, se fosse ancora il caso di riflettere, a cosa si è ridotto il popolo italiano, dopo aver seguito per decenni il venditore di pentole e frequentatore di zoccole, adesso, sempre più disperato e senza più punti di ancoraggio, si rivolge ad un comico.

Grillo è un populista abile, e come tutti i populisti, Berlusconi docet, si rivolge alla "pancia" del popolo, esprime le sue angosce, le sue pulsioni, la sua rabbia, la sua incapacità di centrare gli obbiettivi.

E' facile il suo gioco, di Grillo, supportato da un apparato mediatico internettiano non da poco, la Casaleggio, il buon Beppe è riuscito in poco tempo e approfittando del vuoto lasciato dai partiti ridotti a puri comitati di affari, a crearsi l'immagine di unico oppositore al sistema, tantè che, sentendo quello che si dice in giro, la vulgata più diffusa è "Voto Grillo per fargliela pagare (ai partiti)". Purtroppo il fatto è che Grillo non ha niente, assolutamente niente, dietro, se non dei giovinotti che lavorano gratis ed il supporto, che andrebbe indagato a fondo, della Casaleggio Associati.

Ma mettiamo, per puro caso o per assoluto miracolo, che alle prossime elezioni previste per il 2013, il Movimento 5 Stelle riuscisse a raggiungere il 50% + 1 dei voti, cosa accadrebbe? Accadrebbe che un grillino (per comodità diciamo Grillo stesso) formerebbe il suo governo e si appresterebbe a governare. Quanto durerebbe? Ve lo dico subito: al massimo 6 mesi, e sono stato largo. Chiunque dotato di un minimo di conoscenza del funzionamento degli apparati statali sa che senza l'appoggio degli apparati e dei poteri che contano veramente, nessuno, ripeto nessuno riuscirebbe ad andare aldilà di qualche mese. Lo stesso Berlusconi che pure era appoggiato da una parte consistente di Confindustria, da parte del sistema bancario e con un personale politico in parte proveniente dalla I° Repubblica, si è sempre trovato in notevoli difficoltà.

Nessun governo se non conta sugli appoggi della burocrazia ministeriale e prefettizia, se non ha agganci nelle banche, nell'industria pubblica (la poca rimasta), se non ha l'appoggio di Confindustria e dei sindacati, se non ha "conoscenze" nelle forze dell'ordine, nei carabienieri, nella magistratura e, sopratutto, nei servizi segreti, nessun governo, dicevo, può durare più di 3 o 4 mesi.

Il voto, rappresentato dai culturi della democrazia antifascista e repubblicana, come il punto massimo del potere "democratico" del popolo è solo un dettaglio trascurabile. Sono ben altri i dettagli per poter governare e Grillo ed i grillini non hanno nessun aggancio con questi "dettagli". Pensare di cambiare un sistema senza fare una Rivoluzione che scardini completamente i dettagli del sistema stesso è pura utopia. Solo con una Rivoluzione radicale si può spazzar via tutta la sovrastruttura che ammorba questo stato.

E vogliamo parlare dei mercati? Vogliamo parlare dello spread? Vogliamo parlare della BCE? Vogliamo parlare della UE?

Come riuscirebbe Grillo a fronteggiare le tempeste che queste entità gli rovescerebbero addosso?

In fin dei conti mi sembra di poter dire, senza tema di essere smentito che Grillo e il suo movimento siano stati messi lì, foraggiati ed incoraggiati da chi non ha niente da temere da loro. Immagino come se la stiano facendo sotto i padroni del Mondo al solo sentire parlare di Grillo. Grillo è un paravento. Grillo è un sentiero che non conduce da nessuna parte e su cui parte del popolo italiota si sta incamminando. Sperano, gli italioti, di spaventare, di protestare, di cambiare. Poveri illusi! Poveri illusi!

 

 
Nessun evento
camerati_addio.jpg
CelticaCPA