--> -->
Art.21 della Costituzione italiana: "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione."
CPA
Home Le Opinioni nostre Allarme del “fronte di combattimento ecologista”
Allarme del “fronte di combattimento ecologista” PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriana NEGRONI   
Martedì 03 Aprile 2012

La Comunità Politica di “Avanguardia”, dopo attente ricerche effettuate da taluni suoi sodali, possiede una cospicua documentazione sufficiente a lanciare un accorato ALLARME alle ultime intelligenze sopravvissute. La Comunità Politica di “Avanguardia” potrebbe citare gli studi di molti giornalisti investigativi o di semplici cittadini colpiti da “inspiegabili” lutti familiari -come Rosario Marcianò (coordinatore per l’Italia del blogTANKER ENEMY”) o come Gianni Lannes, noto per le sue inchieste sull’OMICIDIO DI STATO di cui è stata fatta oggetto Ilaria Alpi. “AVANGUARDIA” esorta tutti alla mobilitazione, allo scopo di creare un FRONTE DI COMBATTIMENTO ECOLOGISTA che oltrepassi gli “steccati rosso-neri” eretti dal sistema dopo Yalta!

ATTENZIONE: la guerra ambientale è una realtà in avanzato stato di completamento! La guerra ambientale procede appaiata ad altri tipi di guerra di varia intensità. Chiunque abbia la possibilità di oltrepassare il MURO DI OMERTA’ eretto dal sistema più bugiardo e barbarico della storia; chiunque non si accontenti delle poltiglie mediatiche preconfezionate dalle puttane del giornalismo sistemico; chiunque abbia la forza di sostenerci e sostenere chi si batte (su posizioni perdute), lo faccia!

Se vi accade di sentire discorsi imperniati su strani eventi (interi stormi di uccelli abbattuti da misteriosi eventi atmosferici) sulle sì dette “SCIE CHIMICHE”, sulle irrorazioni di sali di bario e di alluminio; se vi accade –sopra tutto- di avvertire strani e improvvisi malesseri (come mancanza di ossigenazione, secchezza delle mucose nasali e orali, o peggio: disturbi visivi o dell’equilibrio, disturbi cardiovascolari, benché fino ad oggi abbiate presupposto di essere persone perfettamente sane), non addebitateli solo allo stress o a deficienze neurovegetative. Il sistema vuole disfarsi di noi -non soltanto privandoci dell’assistenza sanitaria, del lavoro, di ogni briciola del vecchio sistema previdenziale e assicurativo: a tale scopo si susseguono, sempre più insistentemente, riunioni a porte chiuse dei COMPLOTTISTI GUERRAFONDAI E SPECULATORI DEL BILDERBERG GROUP!

Dagli aeroporti di Malpensa e di Linate (Milano), di Capodichino (Napoli), di Punta Raisi (Palermo), di Fiumicino (Roma), quotidianamente –spesso più volte nell’arco di ventiquattro ore- si levano in volo aerocisterne (riconoscibilissime, perché prive di insegne di compagnia di bandiera, con le fusoliere completamente bianche) aventi il compito di irrorare l’atmosfera di sostanze venefiche come i già citati Sali di bario e di alluminio. Effetti visibili di queste irrorazioni non sono solo le caratteristiche scie resistenti alla normale rarefazione atmosferica. La scomparsa dei cieli azzurri non è, come molti credono, un effetto dovuto (esclusivamente) alle emissioni di carbonio, ma a questa sistematica opera di devastazione ambientale –opera volutamente perseguita da quegli stessi CENTRI DI POTERE che aggrediscono finanziariamente i popoli e gli Stati da almeno un ventennio (cioè da “Maastricht” in poi)!

Ecco quanto riportato da Rosario Marcianò, domenica primo aprile, sotto il titolo “La desertificazione dell’Europa: comprendere i piani del governo occulto”: “Molti si domandano quali vantaggi traggano le classi dirigenti dalla siccità che… sta colpendo molti paesi europei, spesso gli stessi (Portogallo, Spagna e Italia) già prostrati dalla crisi economica e dissanguati da governi rapaci. Qui, una barriera igroscopica rintuzza una perturbazione, là una squadriglia di aerei chimici dissolve delle nubi che potrebbero portare delle piogge, un po’ in ogni dove i Sali di bario prosciugano l’atmosfera: i campi inaridiscono, le falde acquifere si abbassano, i fiumi subiscono un crollo della portata, il livello dei laghi decresce…Ormai la situazione è giunta a un punto di non ritorno: si prospettano una primavera e un’estate asciutte con temperature sopra la media, foriere di una consistente evaporazione. Ne risentiranno l’agricoltura e con effetto domino, tutti i settori legati al primario. Gli incendi che, nella stagione calda, inceneriscono ettari di boschi e di macchia mediterranea, divamperanno ancora più numerosi e distruttivi” (1).

La magistratura italiana, ripercorrendo squallidi sentieri già percorsi, sta ripristinando l’abusato CANOVACCIO DELLE DIVERSIONI STRATEGICHE utilizzato all’epoca della “strategia della tensione”. Rosario Marcianò, per aver rivelato queste criminali strategie, viene fatto oggetto di una miserabile opera di sabotaggio: perciò è necessario consultare e sostenere il blogTANKER ENEMY”!

Come s’è potuto constatare nei teatri bellici di mezzo mondo, dall’Afghanistan all’Iraq, le aggressioni effettuate contro Stati un tempo sovrani, aggressioni portate avanti dietro i più speciosi paraventi ideologici (il caso libico ha superato ogni indecenza!), vanno assumendo le più svariate caratteristiche: alle aggressioni militari “classiche” vanno sommandosi aggressioni più subdole sotto forma colpi di Stato economico-finanziari (caso greco, italiano e spagnolo), puntualmente seguite dalle instaurazioni di governi-fantoccio sul modello afgano (Karzai-Hallyburton). Non è un mistero che il sì detto “esecutivo tecnico” coattivamente imposto agli italiani, presieduto dal facente-funzioni della Goldman Sachs Mario Monti, stia distinguendosi per la sua spudorata caratura antisociale. Oggi, alla devastazione finanziaria si va aggiungendo una ancor più pericolosa truffa ambientale: “…Quale sarebbe la vostra reazione, se sapeste che persona di vostra fiducia ha approfittato di tale vantaggio per derubarvi? Allora… che cosa pensereste che i meteorologi asserviti al sistema, approfittando della loro immeritata posizione di prestigio, vi stanno prendendo letteralmente per i fondelli, pubblicando previsioni ed informazioni mendaci, al fine di coprire le attività di geoingegneria clandestina in corso?.. Ovviamente, anche i media di regime hanno una grossa responsabilità in questo, occultando ai cittadini quanto, quotidianamente, viene compiuto a danno della collettività. Mentre le operazioni di aerosol clandestine proseguono con lo scopo di impedire le precipitazioni, il nostro governo è in procinto di introdurre gli OGM, ed ha deciso di stipulare milionari accordi con Israele per sperimentazione volte alla stimolazione artificiale delle piogge (cloud seeding)” (2).

Insomma, qui si ha il seguente scenario: dopo aver privatizzato i vecchi Stati-nazione, si persegue la privatizzazione delle stagioni, degli eventi atmosferici, delle piogge –sopra tutto: volete dei raccolti (sempre su base-OGM) sufficientemente copiosi? Bene, pagate dazio ai PADRONI DEL TEMPO E DELLO SPAZIO! Qualora ciò che vi comunichiamo –oggi- non dovesse convincervi, abbiate almeno il buon senso di nutrire un “cartesiano” dubbio su quanto vi viene raccontato dal sistema.

 

Note:

1 e 2): www.tankerenemy.com di Rosario Marcianò.

 

 

 

 

 
Nessun evento
camerati_addio.jpg
CelticaCPA