--> -->
Art.21 della Costituzione italiana: "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione."
CPA
Home Le Opinioni nostre Dopo i nani gli gnomi. Siamo in buone mani...
Dopo i nani gli gnomi. Siamo in buone mani... PDF Stampa E-mail
Scritto da Graziano DALLA TORRE   
Mercoledì 16 Novembre 2011

Ah, i bei tempi durante i quali i colpi di stato si facevano con le autoblindo, i carri armati, il vecchio presidente costretto a suicidarsi sparandosi un virile colpo di pistola al cuore per 'salvare l'onore'... Adesso, per liberarsi di una accozzaglia di politicanti inetti tra i peggiori degli ultimi tempi (e dei tempi ultimi...) - anche se è impresa assai improba stilare una classifica del peggio - i 'superiori sconosciuti' di Bruxelles, Strasburgo, Londra e New York (e comunque, per i nostalgici di un certo antiamericanismo, New York non equivale a Washington...) hanno 'finalmente' deciso di agire mandando... a Panama il nano di Arcore e la sua corte di uomini ( e donne ) di mondo. Con la partecipazione straordinaria del 'nostro' giovane ed energico presidente della repubblic(hett)a, degno epigono degli eroici uomini di acciaio di Stalingrado (o forse soltanto Via Stalingrado, in quel di Bologna?), gli gnomi dell'alta finanza ( che, come un tempo la mafia, notoriamente non esistono...) e delle banche (che invece ci pare di vederne qualcuna lungo le strade...) hanno scritto la musica e la coreografia per sistemare, in tutti i sensi, i conti dell'italietta. Finalmente gente con i coglioni! Finalmente gente competente, che non si farà intimorire perché più avvezza ad intimorire essa stessa o perché, visto chi gli sta dietro, non è consigliabile attardarsi a disturbare i conducenti... E così, tanto per non dimenticare le 'radici cristiane' del 'nostro' grande paese (Bersani dixit) oltre agli esponenti 'laici' dell'establishment  bancario e finanziario, tra i neoministri abbiamo anche una discreta aliquota di devoti cattolici, forse più devoti all'Opus Dei che a N.S.G.C. crocifisso, si sa, dai perfidi Romani (antichi). Una unica nota stonata: il ministro della Giustizia. Non tanto perché è il solito avvocato (chi li ammazza, a quelli...); non solo perché oltre ad essere avvocato è pure napoletana (idem...); ma perché ci è parso di notare, durante il giuramento, che è priva del braccio (destro?). Una volta, anche solo per fare un concorso comunale, ti chiedevano il certificato di 'sana e robusta costituzione fisica'... Questa è senza un braccio e fa il ministro... La solita casta! Siamo... in buone mani!

 
Nessun evento
camerati_addio.jpg
CelticaCPA